Nelle scorse puntate d’agosto ho già parlato delle grandi utilità che si celano nelle vacanze, anche per il business. Proprio in relax possiamo infatti riappropriarci del tempo e di quella enorme risorsa che è la creatività. Ci è dato inoltre di incontrare novità, di tessere nuove relazioni, di sperimentare stimoli interessanti.

Sono convinto che la pausa estiva possa dunque portare ben più di tre cose buone ma queste possono fare la differenza in modo veloce, così da rientrare a settembre con un altro passo:

 

prendi profondamente e seriamente in considerazione cosa fare per te

Da quanto non curi la tua crescita personale? Cosa fai per migliorare le tue competenze? Da quando non leggi un libro del tuo autore-guida? Investire sull’evoluzione personale rende sempre, anzi di più! In effetti se sei un dipendente il tuo maggiore valore personale riverbererà direttamente sul tuo stipendio e se sei un imprenditore sugli utili della tua azienda.

E rende moltissimo ammettere difficoltà e chiedere anche aiuto. Può darsi che la tua azienda e il tuo business abbiano bisogno di linfa nuova che devi cercare all’esterno. Potrebbe esserti utile rispolverare le tue conoscenze e potenziare le tue abilità. Ad agosto prenditi momenti per te: per quello cui puoi dare immediatamente corso e per quello che devi pianificare sicuramente per il primo settembre.

 “Io personalmente investo sistematicamente il 10% di quello che guadagno nella mia formazione personale e il ROI, oltre che essere molto veloce, è impressionante!

 

riprogramma l’agenda

Invece di fare di tutto per scacciare il pensiero delle questioni da risolvere o dei progetti da realizzare, proprio nella quiete d’agosto è bene ritagliarsi lo spazio per riflettere e programmare l’agenda dei mesi futuri. Hai sicuramente innovazioni da mettere in cantiere o nuove direzioni da prendere ma hai anche -più semplicemente- da rivedere le modalità di lavoro. Ci sono energie da non sprecare o da incanalare diversamente? C’è qualcosa che ha bisogno di un plan preciso? Ci sono scadenze che puoi gestire meglio cambiando le procedure?

Nero su bianco, metti giù punto per punto la strategia. Non essere generico. I buoni propositi non sempre sono produttivi…meglio una lista di azioni pratiche, anche piccole, che a settembre diano vita al programma.

Vuoi un consiglio? Nel tuo piano di lavoro metti qualcosa che interessi e coinvolga i tuoi collaboratori, che faccia bene al clima aziendale, che favorisca un rientro in azienda più vivace e positivo.

 

-analisi della tua posizione on line

Finalmente puoi visitare il tuo sito, il tuo blog, i tuoi social e capire se e quanto funzionano, quale interazione c’è con il pubblico, che tipi di intervento hai trascurato, come puoi migliorare la tua visibilità. Non sono costantemente aggiornati? Rilevi pochi traffico? Credi che l’appeal della tua azienda non sia ben comunicato? Tranquillo, devi solo rimediare.

Prendi appunti delle idee che ti vengono, delle carenze da colmare, degli aspetti positivi da potenziare. Se puoi fare qualcosa fallo subito altrimenti prepara uno schema d’azione pronto da avviare al ritorno in azienda.

Navigare con calma nel web può peraltro regalarti parecchi suggerimenti: sfruttali!

 

Aiutati dall’osservazione e dall’attenzione, ad agosto possiamo assorbire questo e molto altro per far brillare il business a settembre!

Invece di tornare con l’ansia per quello che ci aspetta, torniamo carichi di energia per lanciare una nuova offerta, attivare quel percorso lasciato a dormire nel cassetto, riorganizzare tempo, metodi, priorità.

Preparati all’AZIONE!